frecciarossa-1000--2
[ Territorio ]

Vacanze estive in Salento? I treni non ci sono… ma arriveranno!

Dopo un inverno piuttosto freddo, piovoso e che in molte regioni del territorio italiano ha portato nevicate di una certa caratura, come non capire coloro che stanno già pensando alle vacanze estive? magari nei mari del Salento?

Sì, perché il Salento negli ultimi anni è tra le mete preferite da parte dei turisti e le aspettative promettono bene, se non fosse per qualche notizia pubblicata che accende gli animi dei viaggiatori, scoraggiandoli.

Qualche utente del Nord, infatti, ha pubblicato dei commenti online, sui vari social network e anche sui vari siti di importanti testate giornalistiche, esponendo un po’ di malumore e qualche preoccupazione riguardante la notizia secondo la quale Trenitalia ha soppresso i collegamenti diretti verso il Salento, in particolare il Frecciarossa che collegava Milano a Lecce (seppur soltanto nei week-end), già a partire da Gennaio, facendo arrivare il treno solo fino a Bari.

Il famoso Frecciarossa che porta l’alta velocità in tutta Italia esclude di fatto il tacco della penisola.

La notizia ha sollevato molto clamore mediatico e sul tema trasporti ha visto scendere in primissima linea non solo rappresentanti istituzionali e politici, ma anche la stessa popolazione.

La levata di scudi è stata unanime soprattutto in considerazione del fatto che il Salento rappresenta, ad oggi, una delle principali mete turistiche a livello nazionale, ragion per cui questa scelta da parte dei vertici di Trenitalia ha assunto nel corso dei mesi tutte le sembianze di un’usurpazione, tra l’altro totalmente ingiustificata.

Da parte di Trenitalia, infatti, la soppressione è stata giustificata dallo scarso load factor, ovvero la bassa percentuale di riempimento da parte dei passeggeri, nella tratta da Bari fino a Lecce.

Ma sono in molti a ritenere, di contro, che la causa dell’insuccesso non sia da attribuire ai passeggeri del sud poco avvezzi all’utilizzo del treno, bensì alla scelta dell’orario di percorrenza dell’intera tratta (orario di partenza da Milano alle 6 del mattino e di arrivo nel capoluogo lombardo alle 23,50). Orari oggettivamente scomodi che non permettono l’utilizzo di mezzi pubblici urbani ed extra urbani nella città lombarda, tant’è vero che numerosi esperti hanno sottolineato come la soppressione dell’ultimo pezzo della tratta non avrebbe cambiato la situazione e che addirittura si sarebbe potuta palesare la possibilità di sopprimere il servizio sull’intero percorso.

Sulla polemica è intervenuto anche il ministro dei Trasporti Graziano Delrio, assicurando che il governo avrebbe valutato la possibilità di migliorare gli orari dopo il primo periodo di rodaggio e di accollarsi l’onere dell’eventuale perdita del servizio, così come avviene per altri treni del cosiddetto «servizio universale»

Ad oggi non è ancora possibile vedere sul sito ufficiale di Trenitalia le tratte disponibili per le vacanze estive, tutto tace anche per quanto riguarda le prenotazioni. Ma, attenzione!!!

Pare che Trenitalia stia pensando a una marcia indietro e che i nuovi orari e percorsi verranno resi disponibili a partire dal mese di giugno 2017, salvo imprevisti. Nessun panico, dunque, il sud si potrà raggiungere senza alcun problema o almeno si spera!

Nel frattempo iniziate ad organizzare la vostra bella vacanza! Scegliete tra le numerose strutture ricettive che la penisola può offrivi quela che più si addice alla vostra idea di soggiorno: un bel resort in Salento, un villaggio turistico, una casa vacanza, un agriturismo….

Qualunque sia la vostra scelta, il Salento è pronto ad accogliervi a braccia aperte.

Veronica

Send a Comment

Your email address will not be published.